CUNEO
 

Grazie al BamLab, a Torino, è nata “SecondVie”, la boutique dell'usato di lusso

Grazie al BamLab, a Torino, è nata “SecondVie”, la boutique dell’usato di lusso

Categorie: Storie Cooperative

Tags:

BamLab, l’accelleratore di StartUp, nato per volontà della Banca Alpi Marittime, ha contribuito a concretizzare il sogno di tre giovani, Emanuela Commisso, Valentina Rossini e Martina Riboni, che dopo averlo frequentato, nella sede di piazza Galli,7, a Carrù, hanno iniziato a far prendere forma a una loro idea, sino a concretizzarla. E così è sorta SecondVie, la boutique on line che dà nuova vita all'usato di lusso, e  nell'era di internet, dei social, dell'e-commerce, propone abiti usati ma di lusso, firmati.

Second Vie, vuole dare la possibilità a tutti gli utenti, di rinnovare il guardaroba con prodotti ricercati, esclusivi e glamour proponendo il "second hand" controllato e certificato a prezzi sostenibili. Il cliente inoltre è aiutato ad abbinare e creare dei veri e propri look da sfilata per eventi speciali e giornalieri, oltre ad avere un servizio di “Personal shopper” e “Personal stylist”. SecondVie oltre ad essere una boutique virtuale, sopra ogni cosa, vuole emozionare l'acquirente sin dal primo clic.

«Frequentando il Bam Lab – racconta Emanuela Commisso - confrontandoci con gli altri Bamlabers, le idee sono diventate sempre più chiare e il progetto ha preso forma. Il dover presentare lo stato avanzamento lavori e dover rispettare le scadenze indicate dalla Banca Alpi Marittime, ci ha spronate, facendoci concretizzare il progetto e dandole un'anima. Doverci poi confrontare con dei professionisti della comunicazione, come del marketing, ci ha chiarito anche alcuni aspetti che non avevamo affrontato».

 Aggiungono Valentina e Martina: «Cercare la location, individuare l'agenzia di comunicazione, rendere sempre più accattivante la boutique on line per emozionare l'utente, scegliere personal stylist, personal shopper, personalizzazioni, partnership,... è stato il pensiero fisso di questi mesi e poterlo raccontare ad alta voce in un laboratorio di idee, ha accelerato i tempi e concretizzato il progetto. Così, da una semplice frase "perché non facciamo un portale di..." è nata “SecondVie Srl”, la moda di lusso a costi contenuti, con una sua anima, carattere, personalità e spazio. «Come disse Coco Chanel, in una sua celebre frase: "La moda passa, lo stile resta" e noi vogliamo vendere stile a 360 gradi!».

«BamLab – è il commento di Perla Giannotti, responsabile del BamLab, sostenuto dalla Banca Alpi Marittime di Carrù – è nato proprio con l’obiettivo di fungere da “acceleratore di idee” per chi cercasse uno spazio in cui sviluppare un proprio progetto.. SecondVie ne è la dimostrazione. Per questo, nell’imminenza dell’apertura della terza edizione di BamLab, l’invito è rivolto ai tanti giovani che hanno un’idea, ma stentano a trovare il modo per renderla concreta. Frequentandolo potranno capire se sia valida e, così, studiare il modo migliore per poterla realizzare».

SecondVie è a Torino in Lungo Po Antonelli, 21 e, da gennaio, online, all’indirizzo www.secondvie.it

Tag:

iTAGstorieCOOPERATIVE

leULTIMEnotizie

ilCALENDARIO

«gennaio 2018»
lunmarmergiovensabdom
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234



CONFCOOPERATIVE CUNEO
Via Cascina Colombaro, 56
12100 CUNEO
t +39 0171/451711
cuneo@confcooperative.it