CUNEO
 

La Banca Alpi Marittime principale sponsor della Fiera del Bue Grasso di Carrù

La Banca Alpi Marittime principale sponsor della Fiera del Bue Grasso di Carrù

Categorie: Storie Cooperative

Tags:

La “Fiera del Bue Grasso di Carrù” raggiunge quest’anno l’edizione numero 106 e come accade da ben 21 anni, la Banca Alpi Marittime continua ad essere fra i suoi principali sostenitori. È infatti dal 1996 che la Bam lega il suo nome alla Fiera, ovvero da quando il Consiglio di Amministrazione della Bcc carrucese decise di legare il proprio nome alla più importante manifestazione del paese ed a quella che è una delle principali risorse del territorio: il settore dell’allevamento del bestiame. E non solo. «Negli anni la nostra Bcc – commenta Carlo Ramondetti, Direttore Generale della Banca Alpi Marittime – è cresciuta ed ha aperto nuove filiali sia in provincia di Cuneo, che a Torino e in Liguria, ma la sua sede è sempre rimasta a Carrù. Un riconoscimento all’importanza che abbiamo sempre riservato al territorio in cui è nata e si è fatta conoscere, sostenuta da soci-clienti che operano nei diversi settori imprenditoriali, dal commercio, all’artigianato, alla piccola e media industria, all’agricoltura, Soci-clienti e loro famiglie che teniamo in grande considerazione. Per questo la sua principale manifestazione la “Fiera del bue grasso” ha per tutti ed anche per la Bam, una importanza particolare, in quanto contribuisce, assieme ad altre importanti Associazioni per la valorizzazione del comparto bovino e della carne e al Comune, a farla conoscere in tutta Italia». «Anche in questa edizione della Fiera del Bue Grasso – spiega Gianni Cappa, Presidente della Bam -  il Consiglio di Amministrazione, che attraverso i suoi membri ben rappresenta il tessuto sociale del territorio, ha provveduto a mettere a disposizione del Comune, il Gran Trofeo (assegnato al capo primo classificato nella categoria Buoi grassi nostrani); i premi in denaro destinati ai primi capi delle categorie Buoi e Manzi; 20 marenghi d'oro per i primi tre allevatori (tre al primo, due al secondo ed uno al terzo), mentre due saranno riservati a chi presenterà l'esemplare più pesante. Oltre a una decina di coppe per i secondi e terzi premi». A confermare l’impegno economico che la Bam ha profuso per la realizzazione della Fiera, anche un contributo in denaro al Comune. Globalmente l’impegno economico che il Consiglio di amministrazione della Banca Alpi Marittime ha messo a disposizione per la 106ª edizione della “Fiera del Bue Grasso” di Carrù, ammonta a circa 15 mila euro.  

Tag:

iTAGstorieCOOPERATIVE

leULTIMEnotizie

ilCALENDARIO

«ottobre 2018»
lunmarmergiovensabdom
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234



CONFCOOPERATIVE CUNEO
Via Cascina Colombaro, 56
12100 CUNEO
t +39 0171/451711
cuneo@confcooperative.it