CUNEO
 

Festeggiati i 60 anni della Cantina Valle Belbo

Festeggiati i 60 anni della Cantina Valle Belbo

Festeggiati i 60 anni della Cantina Valle Belbo

Categorie: Storie Cooperative

Tags:

Sabato 12 novembre la Cantina Vallebelbo di via Cossano 2/a di Santo Stefano Belbo ha festeggiato i 60 anni dalla fondazione. Dopo la celebrazione della Santa Messa, i saluti del presidente Romano Scagliola e del sindaco di Santo Stefano Belbo, Luigi Icardi, si è tenuto un talk show su vari aspetti della coltivazione dell’uva e del consumo del vino nell’alimentazione umana. Tra gli illustri relatori, moderati dal giornalista Filippo Larganà, il medico nutrizionista, Giorgio Calabrese che ha parlato del vino nell’alimentazione umana; Mino Taricco, parlamentare e componente della Commissione Agricoltura; Giorgio Ferrero, assessore all’Agricoltura per la Regione Piemonte; Giovanni Satragno, presidente della Produttori Moscato; Alessandro Durando, Presidente Confcooperative Cuneo; Donato Bosca e Guido Boffa autori di un volume, intitolato “La cantina che si rinnova” e di un filmato sui 60 anni della Cantina Vallebelbo.

La Vallebelbo nasce nel 1956 per la volontà e l’orgoglio di una settantina di viticoltori che volevano sottrarsi all’evidente sottosviluppo del mondo agricolo rispetto a quello industriale, in quegli anni in rapidissima ascesa. Proporsi sul mercato non solo come produttore di materia prima da consegnare all’industria, ma come azienda imbottigliatrice, con proprio marchio e immagine, tra i giganti dell’enologia piemontese fu l’ardita sfida di allora. La cantina attrezzata con le rudimentali tecnologie di quegli anni non vinificava più di 800 – 1000 tonnellate di sola uva Moscato, ma già negli anni settanta si era dotata di un secondo stabilimento idoneo anche alla vinificazione delle uve rosse. Continuava intanto la crescita e all’inizio degli anni ottanta la costruzione di un rivoluzionario stabilimento di pigiatura poneva la Vallebelbo all’avanguardia nelle trasformazioni delle uve moscato destinate alla produzione dell’Asti. La cantina, grazie ai 600 ettari di vigneti dei suoi Soci, dislocati tra le provincie di Cuneo e Asti, arricchiva notevolmente la sua gamma di vini ed estendeva gradualmente i suoi mercati in ogni continente, proseguendo nel contempo l’ammodernamento tecnologico e organizzativo. Oggi un efficiente filiera produttiva terminante in una modernissima linea di imbottigliamento consente alla Vallebelbo di presentare con una qualità veramente garantita e una veste accurata prodotti diffusi in ogni regione del mondo, trasferendo direttamente dalla vigna al consumatore il sapore, la bellezza, l’anima di un territorio unico ed affascinante. La Cantina Valle Belbo produce Moscato per il 90%, “il restante” 10% sono vini bianchi e rossi locali. Ad oggi esporta quasi tre milioni di bottiglie (dato riferito al 2015) in 25 Paesi del mondo, per un fatturato di circa 13 milioni di euro. 

Tag:

iTAGstorieCOOPERATIVE

leULTIMEnotizie

ilCALENDARIO

«gennaio 2018»
lunmarmergiovensabdom
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234



CONFCOOPERATIVE CUNEO
Via Cascina Colombaro, 56
12100 CUNEO
t +39 0171/451711
cuneo@confcooperative.it