CUNEO
 

Banca d’Alba: 14000 Soci hanno approvato il Bilancio

Banca d’Alba: 14000 Soci hanno approvato il Bilancio

Banca d’Alba: 14000 Soci hanno approvato il Bilancio

Categorie: Storie Cooperative

Tags:

Sono arrivati da ogni parte del Piemonte e della Liguria di Ponente i Soci della Banca d’Alba per dare vita domenica 10 maggio all’Assemblea annuale della compagine sociale più popolosa d’Italia.
Al termine si contavano 14.000 presenti che hanno dato vita ad un momento di aggregazione, confronto, decisioni e di festa. Il bilancio è stato approvato pressoché all’unanimità.
Il Presidente, Felice Cerruti, afferma: “La risposta dei nostri Soci è stata come al solito impressionante e ci conferma il grande attaccamento che la gente del nostro territorio ha nei confronti della Banca.
Siamo coscienti che senza i nostri Soci non saremmo mai potuti arrivare fin qui. Vedere la nostra Banca d’Alba figurare ai primissimi posti del Credito Cooperativo italiano è un successo e un orgoglio da condividere tutti insieme. Il momento clou della mattinata è stato l’approvazione di un bilancio eccellente che rafforza il ruolo di Banca d’Alba come punto di riferimento economico e non solo del territorio.
Nel 2014 sono entrati in Banca d’Alba 2.555 nuovi Soci, che portano il totale complessivo a fine anno a 46.310, dato che consolida e rafforza il primato italiano di Banca d’Alba tra le 380 BCC italiane.
Tra le nuove ammissioni alla compagine sociale sono 1.147 i giovani con meno di 30 anni di età, che portano la componente giovanile ad oltre 8mila unità, garantendo continuità generazionale.
Anche quest’anno i Soci hanno potuto usufruire della vantaggiosa e vasta gamma di prodotti bancari, finanziari, assicurativi a loro riservati, oltre all’assistenza di carattere fisioterapico garantita dai Centri Medici ed alle offerte di carattere sociale (gite ed eventi, a cui hanno aderito oltre 2.000 Soci nell’ultimo anno) organizzate per loro dall’Ufficio Soci. In campo extra bancario la Fondazione Banca d’Alba, che nel 2014 ha festeggiato i primi 20 anni di attività, ha continuato a svolgere il suo ruolo fondamentale nel rapporto “socio-sanitario” con il territorio. Sono diverse le iniziative di informazione e sensibilizzazione organizzate sul territorio tra convegni e giornate di prevenzione.
Sempre più apprezzato è il servizio di carattere fisioterapico garantito alla compagine sociale dai Centri Medici: nell’ultimo anno 5.800 Soci in Piemonte ed in Liguria hanno fruito di questo servizio per un totale di 105.000 terapie erogate loro gratuitamente. Per poter rispondere alla crescente richiesta da parte dei Soci di un utilizzo ancora maggiore dei Centri Medici, si è deciso di acconsentire ai Soci di usufruire di eventuali ed ulteriori cicli di terapia a prezzi vantaggiosi, in aggiunta al primo ciclo erogato sempre in forma interamente gratuita. Altra gradita novità del 2014 è stata l’estensione di questo servizio ai familiari dei Soci. E’ proseguita con successo l’attività di RuotaLibera, l’associazione giovani Soci che coinvolge gli oltre 8.000 Soci under 30 e si propone di ascoltarli, parlare un linguaggio comune e proporre attività ludiche e sociali divulgando i principi del Credito Cooperativo.

I dati principali del bilancio sono estremamente soddisfacenti, come spiega il Direttore Generale, Riccardo Corino: “Il bilancio 2014 certifica che Banca d’Alba è efficiente, produttiva e solida: tutti gli indicatori sono in crescita e l’utile realizzato rafforza ulteriormente il patrimonio.” I volumi complessivi raggiungono quindi gli 8,1 miliardi di euro, che fanno di Banca d’Alba uno dei principali attori nel Credito Cooperativo italiano; il patrimonio netto raggiunge quota 304 milioni di euro, dopo un utile di esercizio pari a 19,8 milioni di euro.
Questo risultato economico estremamente positivo è stato raggiunto dopo aver effettuato accantonamenti molto prudenziali in ragione delle difficoltà dell’economia attuale e attraverso un’azione di razionalizzazione delle risorse e di contenimento dei costi, pur mantenendo condizioni economiche di favore soprattutto nei confronti dei Soci. Per il raggiungimento dell’utile sono state utilizzate anche plusvalenze attive su titoli in portafoglio in modo da aumentare ulteriormente il patrimonio. La raccolta complessiva è aumentata nel 2014 del 7% e ha raggiunto i 5,4 miliardi di euro, a dimostrazione della crescente fiducia che Soci e clienti riversano in Banca d’Alba. Gli impieghi complessivi si attestano a 2,7 miliardi di euro, a cui vanno aggiunti oltre 50 milioni di crediti concessi a clienti e Soci Banca d’Alba in collaborazione con l’istituto centrale del Credito Cooperativo (leasing e finanziamenti in pool per le imprese, credito al consumo per le spese quotidiane delle famiglie). E’ proseguita quindi l’azione di sostegno al territorio, nel protrarsi anche in questo esercizio di una fase economica complessa, ha portato la Banca a erogare nel 2014 oltre 200 milioni di nuovi finanziamenti a famiglie imprese. Banca d’Alba ha continuato a svolgere appieno il suo ruolo di banca locale sostenendo il credito e i progetti meritevoli: sono stati stipulati 4.397 nuovi mutui per un valore di 293 milioni di euro, di cui oltre mille nuovi mutui casa (un centinaio in più rispetto al 2013) erogati alle famiglie per oltre 100 milioni di euro. Per esser vicini all’economia locale, sono state accolte 304 richieste di moratoria, 35 in più rispetto al 2013. Ma il 2014 ha visto soprattutto lo stanziamento a settembre di un plafond BCE di 100 milioni che Banca d’Alba ha messo a disposizione delle aziende locali: commercianti, agricoltori, professionisti, artigiani della zona che hanno visto i loro progetti concretizzarsi. Ad oggi sono oltre 1.200 le aziende finanziate e molte sono le richieste in fase di valutazione.
Il Direttore Generale Riccardo Corino: “la nostra politica è quella di premiare la voglia di sviluppo, dando sostegno a chi inizia una nuova attività e alle giovani coppie che mettono su famiglia, con l’obiettivo di innescare un circuito virtuoso che ci permetta di uscire da questa difficile situazione economica”.
All’interno dell’imponente struttura assembleare sono stati allestiti stand inerenti le attività bancarie ed extrabancarie e che hanno accolto migliaia di visitatori: dal fondo pensione ai mutui per chi desidera comprare o ristrutturare casa, dai prodotti assicurativi a quelli innovativi. Non mancheranno anche quest’anno gli stand di RuotaLibera interamente dedicato ai giovani Soci, della Fondazione Banca d’Alba Onlus, dei centri medici fisioterapici e dell’Ufficio Soci. Durante l’Assemblea è stata premiata con una borsa di studio la tesi di laurea magistrale effettuata su Banca d’Alba inoltre è stato premiato il socio più giovane, mentre al termine è stato servito a tutti i Soci presenti un buffet ed è stato consegnato il tradizionale regalo; nel pomeriggio, nel centro storico, si proseguirà con la festa fatta di eventi, animazioni, visite e degustazioni gratuite per i Soci. Conclude il Presidente Cerruti: “e’ un legame fortissimo quello che ci unisce ai nostri Soci, che si consolida sempre di più grazie alla loro partecipazione e consapevolezza dell’importanza di fare parte di questa grande comunità. Siamo molto di più di una Banca, siamo una grande comunità fatta di persone che vivono e lavorano in un territorio unico e partecipano al suo sviluppo, laddove Banca d’Alba ricopre sempre più il ruolo primario di sostegno di imprese e famiglie, accompagnandole nelle varie tappe della loro vita sia a livello economico-finanziario, sia in campo sociale, sia in campo sanitario”.         

Per info: Comunicazione@bancadalba.bcc.it
Tel: 0173659273/133

Tag:

iTAGstorieCOOPERATIVE

leULTIMEnotizie

ilCALENDARIO

«aprile 2018»
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456



CONFCOOPERATIVE CUNEO
Via Cascina Colombaro, 56
12100 CUNEO
t +39 0171/451711
cuneo@confcooperative.it